Pizza patrimonio Unesco, i napoletani: «Era ora che fosse riconosciuta»

di Oscar De Simone

La maestria dei nostri pizzaioli e finalmente diventato uno dei beni immateriali dell’umanità. Il riconoscimento Unesco assume un valore importante per tutti quelli che da sempre lavorano e creano arte culinaria in città, pur rimanendo fedeli alle origini e dunque alla tradizione. “Era ora” affermano i cittadini in strada, “che la nostra arte fosse riconosciuta e tutelata in tutto il mondo. Il successo della petizione viene proprio dal fatto che ogni persona che mangia la pizza a Napoli, assapora qualcosa che in nessuna altra parte del mondo può trovare. Siamo felici e fieri di questo traguardo. Napoli è una eccellenza e va salvaguardata e riconosciuta in ogni parte del mondo”.
 
Giovedì 7 Dicembre 2017, 10:38 - Ultimo aggiornamento: 07-12-2017 10:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP