Pomigliano, terrore nella movida: minaccia la ex con una katana

Domenica 12 Settembre 2021 di Pino Neri
Pomigliano, terrore nella movida: minaccia la ex con una katana

Le vie della violenza di genere ormai sembrano infinite. Ora c'è chi usa pure le spade giapponesi pur di terrorizzare le donne. È successo venerdi sera a Pomigliano, dove un pregiudicato per traffico di droga, R.P., 39 anni, ha evaso il regime di custodia cautelare agli arresti domiciliari uscendo di casa armato di katana, la lunga e letale spada ricurva nipponica.

Impugnando la grossa arma bianca l'uomo ha quindi letteralmente seminato il terrore nella cittadina vesuviana, epicentro della movida a est di Napoli. È entrato in un bar e ha minacciato la ex compagna. Voleva danaro. Lei ha il reddito di cittadinanza, lui lo sapeva e allora la sta minacciando da settimane per avere i soldi. Brandendo la stessa katana venerdi sera ha anche minacciato la sorella della ex, presente pure lei nell'esercizio pubblico gremito di gente. 

Video

L'indomani mattina, sabato, R.P. si è ripresentato sotto la casa della donna. Quindi l'intervento dei carabinieri, che attraverso una sapiente opera di mediazione sono infine riusciti a bloccare e ad arrestare il pregiudicato. Pregiudicato che in precedenza era già stato denunciato per aver usato più volte violenza nei riguardi della ex, 40 anni, con la quale aveva convissuto. Ora si trova recluso nel carcere di Poggioreale.               

Ultimo aggiornamento: 13 Settembre, 07:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA