Pompei, coppia di anziani in difficoltà
all'interno di un appartamento: salvati

Giovedì 9 Settembre 2021 di Susy Malafronte
Pompei, coppia di anziani in difficoltà all'interno di un appartamento: salvati

Pompei, panico in un condominio del centro: un appartamento ha rischiato di saltare in aria. Polizia municipale e vigili del fuoco hanno messo in salvo gli anziani occupanti. In via Carlo Alberto, un 80enne è rimasto bloccato fuori al balcone al quarto piano del palazzo. La sorella, malata di Alzheimer, è caduta dal letto nel tentativo di voler aprire le ante del balcone e consentire al fratello di entrare in casa. La donna, però, non è riuscita ad rialzarsi e respirando a fatica aveva urgente bisogno di ossigeno.

Intanto la pentola a pressione, sul fornello acceso da tempo, era in procinto di  esplodere. I vicini di casa, attiratidalle urna dell'anziano e dal fumo denso che usciva dall'appartamento, hanno lanciato l'allarme, chiedendo aiuto agli agenti municipali, agli ordini del colonnello Gaetano Petrocelli e del tenente Raffaele Masullo. I caschi bianchi hanno compreso da subito che la situazione era drammatica e che non c'era tempo da perdere. I caschi bianchi, unitamente ai vigili del fuoco, si sono calati dal balcone del quinto piano, riuscendo a mettere in sicurezza i due fratelli. Visitati dal personale sanitario del 118 le condizioni di salute degli anziani erano buone e non è stato necessario il trasporto in ospedale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche