Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Faida di Ponticelli, minorenne latitante si costituisce: faceva parte del commando di fuoco del clan De Luca Bossa

Venerdì 29 Luglio 2022
Faida di Ponticelli, minorenne latitante si costituisce: faceva parte del commando di fuoco del clan De Luca Bossa

Un giovane di 17 anni, ieri sera, accompagnato dal suo legale, si è presentato negli uffici del nucleo operativo della compagnia di Poggioreale. Il giovane era ricercato dal 20 luglio scorso quando i carabinieri hanno eseguito dei provvedimenti di fermo emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli - Direzione Distrettuale Antimafia e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Napoli a carico di tre giovani, tutti ritenuti legati al clan De Luca Bossa, operante a Ponticelli.

 

All'appello mancava il 17enne, che ieri si è presentato dai carabinieri. Il giovane - trasferito presso il Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei - è ritenuto gravemente indiziato dei reati di porto, detenzione ed esplosione di colpi d'arma da fuoco, aggravati dalle finalità mafiose. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA