Da Ponticelli alla Sanità, rimossi murales
e altarini per camorristi uccisi

Venerdì 10 Settembre 2021
Da Ponticelli alla Sanità, rimossi murales e altarini per camorristi uccisi

Nel quartiere di Ponticelli, a Napoli, in prosecuzione dell'attività di rimozione di murales e altarini coordinata dalla Prefettura di Napoli, oggi è stato rimosso un murales, dedicato a Demar Scognamiglio, che come si legge in una nota, pregiudicato affiliato al clan camorristico De Martino, deceduto nel 2018.

Nella giornata di oggi, è stato rimosso anche un altarino al Rione Sanità, dedicato a Ciro Marfè, pregiudicato affiliato al clan Sequino operante nel Rione Sanità, ucciso in un agguato di camorra. Il programma di interventi, avviato a seguito di operazione concordata in apposito tavolo tecnico, prosegue la nota, in ottemperanza agli esiti del Comitato ordine e sicurezza pubblica dell'area metropolitana del 4 marzo scorso, si concluderà nei prossimi giorni.

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche