Napoli, blitz anti-degrado a Ponticelli dopo la denuncia dei cittadini

ARTICOLI CORRELATI
di Alessandro Bottone

Dopo la denuncia dei cittadini che risiedono nei pressi del liceo Piero Calamandrei di Ponticelli, nella periferia orientale della città, questa mattina la Napoli Servizi è intervenuta per ripristinare le diverse situazioni di pericolo e di mancato decoro.

I cittadini di via Clemente Maglietta e delle strade limitrofe avevano chiesto con forza l'intervento del Comune e di tutti gli organi interessati affinché ci fossero concrete iniziative volte all'eliminazione del degrado che, per molto tempo, ha caratterizzato la zona, anche a causa dell'inciviltà di molti concittadini.
 
 

Stamattina gli operai della Napoli Servizi, municipalizzata del Comune di Napoli, hanno provveduto a mettere in sicurezza i numerosi tombini che insistono sulla strada. Liberati i pozzetti dalla spazzatura e dal materiale riversato all'interno, sono state installate le caditoie al posto del materiale di fortuna posto dai residenti per evitare pericoli ai passanti, specie ai bambini che giocano in zona.

Gli interventi di pulizia e messa in sicurezza della zona non sono ancora terminati. Serviranno diversi giorni, invece, per la rimozione dei manufatti in cemento abbandonati da anni sul marciapiede proprio a ridosso dell'istituto scolastico: la ditta incaricata per questo tipo di operazioni è già stata allertata. Ulteriore lavoro spetterà all'Asìa Napoli per la rimozione di erbacce, sfalci e rifiuti lungo tutto la strada. 

Soddisfatti i residenti che sperano in un prossimo intervento di spurgo e pulizia dell'impianto fognario che serve sia le loro abitazioni che il liceo stesso. La loro battaglia, dopo aver ripulito le aiuole e averle abbellite con alcune piante, andrà avanti con le segnalazioni affinché la zona resti pulita e frequentabile.
Giovedì 18 Luglio 2019, 15:24 - Ultimo aggiornamento: 18-07-2019 15:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-07-18 15:57:26
Se i cittadini o i quotidiani come Il Mattino non denunciano, il Comune non interviene: che brutto modo di governare la citta' !

QUICKMAP