Povertà, l'allarme della Caritas: «In Campania situazione peggiorata»

di Fiorangela d’Amora

  • 30
Povertà in aumento in Campania: gli italiani sono in difficoltà più degli stranieri, la crisi occupazionale ricade sui giovani, e questi, sebbene siano formati e abbiamo conseguito un titolo di studio, vivono grazie ai sussidi familiari. È il quadro che emerge dal dossier regionale sulle povertà 2018 della Caritas, stilato grazie al coinvolgimento di 15 diocesi e 80 Centri di ascolto Caritas della Campania. Aumenta la povertà relativa, che in due anni è passata dal 17,6% del 2015 al 24,4% del 2017. Nell’ultimo anno le persone transitate nei Centri di Ascolto (CdA) in rete della Campania sono state 6.914 e quelle che che hanno ricevuto direttamente o indirettamente aiuto dai CdA ben 24.000. Di queste i due terzi sono italiani (69%); i migranti sono invece 2.119 e raggiungono il 30,7%. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 20 Novembre 2018, 08:50 - Ultimo aggiornamento: 20-11-2018 19:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP