Pozzuoli, lacrime per il poliziotto ucciso a Trieste: suona la canzone che amava con la fidanzata

Venerdì 18 Ottobre 2019 di Gennaro Del Giudice
Un lungo applauso, palloncini bianchi e le note di "Pianeti", la canzone preferita di Pierluigi e della fidanzata Carmen, hanno accompagnato l'uscita della salma del poliziotto ucciso a Trieste. Oltre mille persone questa mattina hanno affollato la chiesa "Sacra Famiglia" di Lago Patria dove si sono celebrati i funerali di Pierluigi Rotta, alla presenza dei vertici di Polizia, Carabinieri, Finanza e Vigili del Fuoco che hanno accolto l'arrivo del feretro, avvolto nella bandiera tricolore. "Pierluigi è caduto per affermare i valori della giustizia" ha detto nell'omelia il vescovo di Aversa, monsignor Angelo Spinillo, che ha officiato la funzione religiosa insieme al Vascovo di Pozzuoli monsignor Gennaro Pascarella e al parroco Don Rocco Marra. â€‹Presenti anche il presidente della Regione Vincenzo De Luca, il sindaco di Pozzuoli, il vicesindaco di Giugliano, città dove oggi è stato indetto lutto cittadino.
 
 


Al termine della funzione il questore di Napoli rivolgendosi ai genitori di Pierluigi: «Dovete essere orgogliosi per il poliziotto e l'uomo che era, sempre solare, col sorriso e disponibile con tutti» poi rivolgendosi verso il feretro «Grazie di essere stato uno dei nostri e di aver indossato questa divisa».
 Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre, 08:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA