Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pozzuoli, nel degrado dell'ex area industriale spuntano i murales della pandemia

Sabato 6 Novembre 2021 di Antonio Cangiano
Pozzuoli, nell'ex area industriale in abbandono, spuntano i murales della pandemia

«Dias», «Nino Come», «Gear1», sono alcuni degli street artists partenopei e non solo, che hanno scelto l'area industriale ex Sofer a Pozzuoli, per esprimere e comunicare le proprie impressioni artistiche.

In particolare, colpiscono alcuni murales che esprimono i rischi legati ai giochi virtuali, e alle conseguenze della pandemia.

L'ex area industriale Sofer a Pozzuoli, attende da tempo un intervento di riqualificazione che stenta ad arrivare. Nel frattempo, sembra essere diventato un incubatore artistico sui rischi e non solo, della società contemporanea.

 

Ultimo aggiornamento: 20:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA