Femminicidio a Napoli, i precedenti

Femminicidio a Napoli, i precedenti
Mercoledì 19 Ottobre 2016, 14:27
3 Minuti di Lettura

Ancora una donna uccisa. È accaduto a Sant'Antimo, in provincia di Napoli, dove Carmine D'Aponte, 33 anni ha ucciso la moglie a colpi di arma da fuoco mentre erano all'interno della loro auto. L'uomo ha poi chiamato il 118 nel tentativo di salvare la 28enne. Si tratta dell'ultimo di una lunga serie di femminicidi. Ecco alcuni dei principali casi degli ultimi due anni.
 

 


- 8 OTTOBRE 2016: A Pistoia una donna marocchina muore in un incendio in casa. Ad appiccare le fiamme con una bombola di gas un pakistano di 28 anni a seguito di un litigio tra i due. L'uomo viveva in un appartamento situato di fronte a quello dove viveva la donna con il marito ed era stato proprio lui a chiamare i soccorsi e ad avvertire il marito della donna dell'accaduto.
- 6 OTTOBRE 2016: Una donna di 50 anni a Riccione viene strangolata in un appartamento di via Dante. Il presunto omicida, fermato, è l'ex compagno della donna. L'uomo in un primo momento si era dato alla fuga, poi si è costituito.
- 19 SETTEMBRE 2016: Il cadavere di una donna di 40 anni viene ritrovato all'interno di una villa a Ravenna. La donna si chiamava Giulia Ballestri e apparteneva ad una delle famiglie più in vista di Ravenna, una dinastia di medici. Viene ritrovata in una delle tante ville di famiglia, al momento disabitata. Poche ore dopo la polizia di Ravenna ferma il marito, un noto dermatologo. 
- 29 AGOSTO 2016: Una donna di 64 anni viene uccisa a colpi di pistola in strada a Seregno (Monza e Brianza) dall'ex convivente che viene arrestato dai carabinieri.
- 26 AGOSTO 2016: Una donna viene trovata morta all'interno della sua abitazione nella serata di ieri a Seriate, in provincia di Bergamo. La vittima sarebbe stata trovata con una profonda ferita di arma da taglio sul collo.
- 10 AGOSTO 2016: Una 39enne viene trovata uccisa a coltellate in un appartamento a Parma. I carabinieri fermano Luigi Colla, ex compagno della donna, per l'omicidio che sarebbe stato scatenato dalla decisione della donna di separarsi.
- 5 AGOSTO 2016: Una donna di 47 anni viene trovata morta in una stanza dell'hotel Melograno a San Pietro in Casale, nel Bolognese. Per l'omicidio viene arrestato un uomo il giorno dopo, tra Forlimpopoli e Forlì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA