Quarta ondata Covid, riapre il drive in tamponi a Brusciano

Sabato 15 Gennaio 2022 di Lisa Terranova
fonte foto ansa

Una quarta ondata Covid da brividi quella che si sta verificando da circa un mese. Tantissime le persone risultate positive al coronavirus e tanti i disagi "burocratici" che il virus ha portato nuovamente con sè. Tra ritardi e le interminabili file negli spazi antistanti di farmacie e laboratori, nelle ultime settimane i cittadini sono stati messi a dura prova sia dalla malattia che da un sistema, che purtroppo anche questa volta ha risconttrato non poche difficoltà. Per supportare i cittadini e snellire l'increbile carico di lavoro, in questi giorni a Brusciano verrà installato di nuovo in via Sandro Pertini il drive in per effettuare i tamponi alla popolazione. L'iniziativa è messa in campo dall'Asl e dall'esercito su richiesta del sindaco, l'avvocato Giacomo Romano. 

Video

È la seconda volta che l'area viene scelta per queste operazioni, già l'anno scorso l'esercito individuò la zona per installare il drive in durante la seconda ondata nell'autunno 2020, sia l'ampiezza che la presenza di un parcheggio rendono la strada un'ottima "location" per tali operazioni. «Abbiamo seguito le indicazioni date dall'esercito, sono stati realizzati lavori dalla Gori e dall'Enel per fornire quell'area di acqua e luce - spiega il sindaco Romano - partirà probabilmente la settimana prossima, dopo i sopralluoghi e l'installazione dei bagni chimici». Il primo cittadino di Brusciano prosegue: «Sono contento per la presenza del drive in sul nostro territorio comunale. La città lo chiedeva ed essendo considerata legittima ed opportuna ci siamo attivati immediatamente. L'Asl ha dato seguito alla nostra richiesta. Ho firmato la messa a disposizione dell’area e dato il supporto necessario affinché tutto ciò avvenga in tempi rapidissimi».


 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA