Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Racket, arrestato a Marano l'estorsore del clan dei Casalesi

Lunedì 27 Giugno 2022
Racket, arrestato a Marano l'estorsore del clan dei Casalesi

Estorsione aggravata dal metodo mafioso: è il reato che i carabinieri di Marano di Napoli contestano a Giosuè Fioretto, 59enne già noto alle forze dell'ordine e ritenuto contiguo al clan dei Casalesi.

L'uomo, secondo gli investigatori, ha chiesto 5mila euro all'amministratore di una società di metalli che ha sede a Castel Volturno ma che abita a Marano di Napoli per poter continuare a lavorare «serenamente». Ma l'imprenditore, che non si è mai piegato alla camorra, si è subito rivolto ai carabinieri. I due si sono dati un appuntamento per saldare il conto ma all'incontro c'erano anche i militari dell'Arma che sono intervenuti e messo le manette all'estorsore.

Adesso è chiuso nel carcere napoletano di Secondigliano a disposizione dell'autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA