Napoli, rapina violenta in farmacia:
banconista finisce in ospedale

Domenica 22 Ottobre 2017 di Melina Chiapparino
Il rapinatore ha fatto irruzione armato e travisato in volto, colpendo il banconista della farmacia in testa col calcio della pistola. L’episodio è avvenuto poco dopo le 18, in una farmacia su corso Vittorio Emanuele, dove in una manciata di secondi il criminale ha fatto il colpo ed è entrato in colluttazione con uno degli addetti al bancone, ferendolo alla nuca.

Sul posto sono giunti i carabinieri del Nucleo Radiomobile ed il personale del 118 che ha suturato la ferita lacero-contusa al farmacista poi trasferito all’ospedale Fatebenefratelli. Secondo i primi accertamenti dei militari, il rapinatore giunto in scooter, ha rubato 400 euro dalla cassa e altre 100 euro ed il tlefonino al farmacista picchiato e colpito violentemente col calcio della pistola. 

E’ il terzo episodio che si verifica nell’arco di 10 giorni e riporta alle cronache il problema della sicurezza e ella vigilanza nelle farmacie. «Stiamo registrando in questi ultimi tempi un incremento esponenziale di episodi criminali- ha spiegato Michele Di Iorio presidente di Federfarma Napoli- gli ultimi due si sono verificati in via Piave e a Santa Maria a Cubito dove è stata sfondata la vetrina della farmacia per rubare la cassa automatica procurando 10mila euro di danno, il problema è che nonostante il grande impegno delle forze dell’ordine le pene sono troppo basse e vengono considerati episodi di microcriminalità mentre sono fatti gravissimi».

 Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre, 09:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA