«Re Panettone» lancia la sfida a Napoli,
pronta a battere il dolce meneghino

Stanislao Porzio, ideatore e organizzatore di Re Panettone Milano e Napoli
ARTICOLI CORRELATI
di Ilenia De Rosa

0
  • 120
Napoli. «Re Panettone», festa del dolce milanese, torna a Napoli per il secondo anno. L'appuntamento è per il 3 e 4 dicembre nel salone degli specchi dello storico «Grand hotel Parker’s» di Napoli. «Abbiamo deciso di portare qui la manifestazione perchè in Campania c'è terreno fertile - spiega Stanislao Porzio, ideatore e organizzatore della kermesse - con una grandissima tradizione passticcera e tanta audacia da parte degli esperti del settore».

Nel weekend 25 pasticcieri provenienti da tutta Italia presenteranno le proprie creazioni nell'ambito della più autorevole kermesse dedicata al panettone, punto di riferimento per promuovere e valorizzare il lavoro di maestri custodi della grande tradizione del prodotto artigianale. Accanto alle ricette classiche, verranno presentate varianti inedite e golose del celebre dolce, frutto di ricerche e sperimentazioni dei pasticcieri. 

Novità dell’edizione partenopea 2016 sarà il «Premio Re Panettone Napoli» che sarà assegnato da una giuria di esperti al miglior prodotto innovativo fra quelli presenti alla manifestazione. In giuria, presieduta dallo chef Antonio Tubelli, l’attore Patrizio Rispo, i giornalisti Santa di Salvo e Vincenzo d’Antonio, lo chef Eduardo Estatico e la scrittrice e foodblogger Benedetta Gargano. «Proporremo panettoni innovativi - spiega Leopoldo Infante, pasticciere che parteciperà all'evento - Tra questi ce ne sarà uno che evocherà il Vesuvio soprattutto nell'aspetto esteriore: molto scuro e a base di cioccolato. È stata una sfida stimolante».
Giovedì 1 Dicembre 2016, 19:44 - Ultimo aggiornamento: 01-12-2016 19:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP