Riapertura scuole in Campania, paritarie già aperte: in classe con massimo 16 alunni

Sabato 12 Settembre 2020 di Mariagiovanna Capone

Molti hanno già aperto l'anno scolastico per i più piccoli che frequentano nidi e scuola dell'infanzia, altri sono riusciti a organizzarsi in tempo anche con la primaria, mentre per le secondarie di primo e secondo grado la campanella suonerà il 24 settembre proprio come alla scuola statale. Sono le scuole paritarie, private o pubbliche a seconda della natura dell'ente gestore, del tutto conformi agli ordinamenti scolastici dettati dal Ministero dell'Istruzione e Ufficio Scolastico Regionale. L'inizio dell'anno scolastico è regolato allo stesso modo delle statali, ma in regime di autonomia una paritaria può optare per una data differente, e mai come quest'anno giocare d'anticipo è stato importante per far rientrare gli studenti che non entravano in un'aula da marzo. In Campania ci sono 1.664 scuole paritarie, di cui 348 solo a Napoli composte da 154 scuole dell'infanzia, 144 primarie, 16 secondarie di primo grado e 34 secondarie di secondo grado. Ecco alcuni esempi organizzativi.

LEGGI ANCHE Il Lazio diventa un caso: i sindaci non riaprono

La prova del fuoco l'hanno fatta il 3 settembre con i piccolini del nido e dell'asilo e lunedì sono arrivati gli alunni delle primarie con l'orario ridotto che diventerà a tempo pieno con servizio di refezione da mercoledì. Nelle sedi della scuola «Dalla parte dei bambini» il problema degli spazi non c'è stato, in particolare nella sede dei Quartieri Spagnoli favorito da ampi ingressi e cortili con giardini, come nelle sedi di via Morghen, Corso Vittorio Emanuele e via Imbriani. Quest'anno la scelta di non avere classi più numerose di 16 alunni (erano 20 negli altri anni) ha aiutato molto la dirigenza nella pianificazione delle classi seguendo le linee guida ministeriali sul distanziamento. Ancora in via di organizzazione invece le attività extra didattiche pomeridiane che solitamente partono a ottobre, poiché il Comitato tecnico scientifico ha indicato come priorità di non mescolare gruppi di bambini.
 


L'Istituto Sacro Cuore al Corso Europa dal 1968 oggi accoglie una platea scolastica proveniente prevalentemente da Posillipo, Vomero e Chiaia e sono presenti tutti gli ordini scolastici, dalla scuola dell'infanzia fino alle superiori con tre licei: classico, linguistico e scientifico. L'inizio dell'anno scolastico è il 24 settembre, con tutte le classi già completamente pronte per questo anno all'insegna del distanziamento, grazie sia ad aule ampie che ai banchi monoposto già in dotazione. Aprirà il 24 settembre anche l'Istituto Pontano: lunedì saranno comunicati ingressi scaglionati e orari per le famiglie che qui possono optare per una scuola media, un liceo classico e uno scientifico. L'Istituto Salesiano di via Scarlatti anche apre il 24 settembre, con ingressi scaglionati e due turni di quattro ore, fino al 5 ottobre quando l'orario sarà definitivo. L'Istituto Nazareth di via Kagoshima accoglie nelle 35 classi circa 600 studenti in tutti gli ordini scolastici e in particolare classico, linguistico e scientifico. Proprio in questi giorni il dirigente scolastico ha comunicato le disposizioni per il nuovo anno scolastico: i primi a partire saranno i piccoli della scuola dell'infanzia e del primo ciclo, mentre lunedì è previsto l'accesso dei ragazzi della scuola secondaria di secondo grado per il «Progetto accoglienza».

LEGGI ANCHE Scuola, alle superiori senza sicurezza avanti online

L'Istituto Maria Ausiliatrice al Vomero scrive una lettera ricca di spunti etici, citando anche il presidente Mattarella, ed elencando tutto ciò che si è fatto in questi mesi affinché «la scuola riapra in sicurezza» chiedendo «di coniugare responsabilità e prudenza». Ingressi scaglionati, misurazione della temperatura e perfino sanificazione di vestiti e zaini «con la macchina acquistata che, utilizzata anche negli ospedali, sanifica anche in presenza di persone». La scuola apre in due step: il 22 settembre iniziano una parte delle primarie e medie, e il resto il 23, con l'aggiunta delle prime due classi del liceo. Il 24 settembre invece riapertura di tutta la scuola. Anche Lucio d'Alessandro scrive alle famiglie degli studenti iscritti alle Scuole dell'Istituto Suor Orsola Benincasa. L'anno scolastico dell'Istituto, che offre infanzia, primaria e tre licei (artistico, linguistico e coreutico) partirà il 24 settembre e «prevederà la didattica in presenza, nel pieno rispetto di tutti gli standard di sicurezza fissati dalle normative nazionali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA