Rider aggredito a Napoli, appello al Riesame per 5 dei 6 indagati

Martedì 12 Gennaio 2021

Hanno presentato tutti istanza al Tribunale del Riesame di Napoli per ottenere l'attenuazione della misura cautelare comminata dall'autorità giudiziaria, gli avvocati dei quattro minorenni (due di 17 anni e due di 16 anni) coinvolti, insieme con due maggiorenni di 19 e 20 anni, nell'aggressione al rider 50enne Giovanni Lanciano, picchiato e derubato dello scooter, a Napoli, la notte tra l'1 e il 2 gennaio scorsi, mentre si accingeva a completare la sua ultima consegna.

Tutti i ragazzi, reo confessi, sono accusati di concorso in rapina aggravata dalla crudeltà. I legali dei quattro giovani, gli avvocati Caterina Sanfilippo, Raffaele Pottieri, Luca Mottola e Carlo Ercolino, puntano proprio ad ottenere l'esclusione dell'aggravante.

Video

Per i quattro il gip Marina Ferrara del Tribunale per i Minorenni di Napoli ha disposto, lo scorso 7 gennaio, la custodia cautelare presso in istituto penale minorile. Anche l'avvocato Diego Abate, legale di uno dei due ventenni coinvolti nella vicenda, ha presentato istanza al Riesame stamattina, mentre è annunciata per domani l'appello da parte dell'avvocato Giovanna Cacciapuoti che difende il secondo maggiorenne. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA