Rifiuti, nuovi siti di stoccaggio
a Giugliano ed Acerra: è protesta

Venerdì 12 Luglio 2019
Sito di Soccaggio a Giugliano, scatta la protesta di cinque consiglieri della Città metropolitana.

A settembre il termovalorizzatore di Acerra chiuderà per un mese e resteranno ferme tutte e tre le linee, per questo nei giorni scorsi era stata  annunciata l'apertura, per quel periodo, di due nuovi siti, ad Acerra e Giugliano. Immediata la replica dei consiglieri dell’ex Provincia eletti nei territori che potrebbero essere interessati al provvedimento. Raffaele Cacciapuoti, Diego D’Alterio, Nicola Pirozzi, Domenico Marrazzo e Rosario Ragosta che hanno  protocollato una nota con la richiesta di convocazione di un incontro “ad horas” al sindaco metropolitano Luigi de Magistris, al delegato all’Ambiente, al direttore generale e all’amministratore della Sap.Na. manifestando  “la netta contrarietà all’individuazione di Giugliano quale sito provvisorio di stoccaggio”. © RIPRODUZIONE RISERVATA