Napoli, rimossa la pensilina ricovero dei clochard a piazza Garibaldi

Napoli - Rimossa la pensilina dell'ANM
di Eduardo Improta

  • 152
Solo pochi giorni fa al corso Novara, a pochi metri della stazione centrale di Napoli,  i residenti sono scesi in piazza per una manifestazione di protesta contro il degrado, il suk dei rifiuti e la criminalità incontrollata.
Le lamentele riguardavano anche lo spazio della pensilina della fermata dei bus di Garibaldi dove in bella mostra erano visibili svariati giacigli improvvisati sui quali dormivano delle persone, soprattutto cittadini extracomunitari.

«Spesso ci si ritrova - aveva scritto in un post sui social un residente -  oltre che con odori nauseabondi anche con un wc a cielo aperto. Si chiede a chi di competenza di intervenire per porre rimedio a questa situazione  che è un pessimo biglietto da visita non gradevole in una zona turistica, che sta offrendo la città. Occorre attivare i servizi sociali per disporre di luoghi di ristoro diverso dalla strada».
 
 

Un’immagine simbolo di quello che ormai  è diventata la stazione di Napoli dove il degrado sembra davvero inarrestabile. «Io ho 72 anni e sono invalido - dice un clochard, che da anni vive nella zona intorno alla stazione - dovrei avere una vita tranquilla e invece ci sono giorni in cui non si riesce a chiudere occhio per paura che qualche balordo ci faccia del male».

Per mettere fino a questo scempio l’azienda di trasporto cittadina Anm ha ordinato la rimozione della pensilina con la relativa panchina che era diventata, ormai, un ricovero per i clochard.
Giovedì 19 Aprile 2018, 12:54 - Ultimo aggiornamento: 19-04-2018 14:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP