Ruba lo scooter con il bimbo in braccio, arrestato rapinatore a Posillipo

Lunedì 26 Ottobre 2020

Questa mattina gli agenti della squadra investigativa del commissariato di Posillipo hanno dato esecuzione a un'ordinanza di arresto emessa dal Gip nei confronti di Carlo Santaniello, napoletano del 1979 già gravato da precedenti specifici, ritenuto responsabile del furto di un motociclo Honda modello SH, e hanno denunciato, per concorso in furto aggravato, la compagna dell’uomo, D.F.A., 31enne napoletana anch'ella gravata da precedenti analoghi.

Nel giugno scorso è stato perpetrato in via Manzoni il furto di un motociclo custodito all'interno di un condominio. Le indagini condotte dagli agenti del commissariato, partite dall'acquisizione delle immagini del sistema di videosorveglianza di una attività commerciale posta nei pressi del luogo in cui è stato consumato il furto, hanno consentito di accertare l'esatta dinamica dei fatti e di affermare che Santaniello sarebbe giunto in zona Posillipo con la compagna e il figlio di un anno al fine di commettere il furto, aggravato dall'aver commesso il fatto con violenza sulla cosa (effrazione del bloccasterzo e del blocchetto di accensione del motociclo) nonché su un bene esposto a pubblica fede (veicolo parcheggiato in un luogo privato- condominio- per cui per mancanza di diretta sorveglianza si può direttamente accedere).

In particolare Santaniello, con il bimbo in braccio, verosimilmente al fine di non destare sospetti, si sarebbe introdotto all'interno di un parco mentre la compagna lo avrebbe atteso in strada in macchina.

Dpo aver svolto un sopralluogo, aver individuato il motociclo e riportato il bimbo in auto dalla compagna, Santaniello sarebbe rientrato nel parco e dopo pochi minuti sarebbe uscito a bordo del motociclo oggetto di furto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA