Sabotaggio dei salva-vita, il ricatto del doppio lavoro al Cardarelli

di Leandro Del Gaudio

  • 163
Sono andati a prendere i turni di notte, partendo dagli infermieri ai medici, fino ad eventuali assistenti esterni. Poi andranno a leggere alcune cartelle cliniche, quelle dei pazienti che non ce l'hanno fatta, che sono deceduti a causa di scompensi cardiaci. E faranno un confronto, un'analisi incrociata tra le professionalità presenti in ospedale e i pazienti nel reparto.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 15 Aprile 2019, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP