Salome Tetunashwii, la ragazza georgiana ritrovata a Napoli grazie agli appelli social: fine dell'incubo

Mercoledì 26 Gennaio 2022 di Elena Petruccelli
Salome Tetunashwii, la ragazza georgiana ritrovata a Napoli grazie agli appelli social: fine dell'incubo

E’ stata ritrovata a Napoli Salome, la ventisettenne georgiana, della quale non si avevano più notizie da tre giorni. La sua famiglia e gli amici avevano lanciato diversi appelli suoi social: «Aiutateci a ritrovare la nostra Sali».

La ragazza lavora come badante a Casoria, ma vive a Napoli, e proprio qui è stata ritrovata dagli agenti della polizia municipale. La notizia è stata lanciata dalla pagina Facebook del programma televisivo Chi l’ha Visto: «Ritrovata la giovane badante georgiana che si era allontanata in circostanze allarmanti da Casoria il 23 gennaio».

E’ stata soccorsa dalla polizia locale del capoluogo, che l’ha identificata grazie agli appelli lanciati ieri sui social. Sempre sui social gli amici di Sali scrivono «Grazie a tutti per la compassione, è stata ritrovata, grazie a Dio». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA