San Carlo domani flash mob
al Plebiscito con 1500 studenti

Il flash mob dello scorso anno in Galleria
Giornata di grandi eventi domani (venerdì) in piazza del Plebiscito. Se la sera alle 21 sarà Piano City Napoli ad animare il colonnato con ventuno pianoforti, alle 10 è in programma il flash mob dedicato a George Gershwin, organizzato dal San Carlo con 1500 ragazzi del progetto Valore Cultura alternanza scuola/lavoro sostenuto da Generali Italia. Una festosa invasione con orchestre, big band, coro, corpi di ballo delle scuole della Campania che a sera (ore 19.30) confluirà nella sala del Niccolini. “Ci saranno trecento orchestrali sul palcoscenico, nei palchi sarà sistemato il coro, le band troveranno posto in platea”, anticipa Carlo Morelli, direttore del coro dei Sancarlini e responsabile del vasto progetto formativo con laboratori sulle arti e sui mestieri dello spettacolo, che crea l'opportunità a molti ragazzi, anche provenienti da ambienti periferici e disagiati della città e della regione. Già da ottobre gli studenti, tutti tra i 16 e 18 anni, del conservatorio Nicola Sala di Benevento, del liceo Alfano I di Salerno; degli istituti Artemisia Gentileschi di Napoli, Anton Giulio Bragaglia di Frosinone, Carafa-Giustiniani di Cerreto Sannita; e dei licei Alberto Galizia di Nocera Inferiore, Luigi Garofano di Capua, Margherita di Savoia di Napoli, Giuseppe Moscati di Sant'Antimo, Antonio Rosmini di Palma Campania, hanno iniziato la preparazione. “Formiamo il suono delle orchestre giovanili e diamo vita per la prima volta alle jazz band, gruppi che eseguono musica allegra, attraente, più vicina all'età dei nostri studenti”, spiega ancora Morelli che ha anche curato le trascrizioni per queste maxi orchestre, tra cui ben 147 archi. In locandina al San Carlo, tra l'altro, “Suite da My fair Lady”, “I could have danced all night”, “The rain in the Spain” e Gershwin Suite con alcune delle note più celebri della “Rapsodia in Blue” di “An American in Paris” e di“Lady Be Good”, il musical di Gershwin già in programma a febbraioo al San Carlo e rinviato all'autunno. Il maestro del coro è Filomena Piccolo, le coreografie sono di Domenico Didato.
Giovedì 4 Aprile 2019, 14:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-04 19:51:13
Bellissimo evento! Complimenti a Chi o Coloro che lo hanno organizzato. La musica dovrebbe essere sempre presente a Napoli, sotto qualsiasi forma ed in ogni dove. Ci vorrebbere diverse Scuole di Teatro&Musica GRATUITE , specie nei quartieri periferici di Napoli, in maniera da attrarre all'arte teatrale e musicale i giovani e i giovanissimi, distogliendoli da altre strade. Credo che non si realizzerà mai, non solo per mancanza di fondi economici ad hoc, ma per la scarsa cultura e sensibilità sul tema, di volontà istituzionale e di spirito d'iniziativa. Peccato!

QUICKMAP