Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sanità Campania, il sindacato Saues si schiera con de Luca e attacca Speranza

Sabato 2 Luglio 2022
Sanità Campania, il sindacato Saues si schiera con de Luca e attacca Speranza

«Non si esprime ufficialmente sul passaggio dei medici convenzionati di emergenza territoriale al regime della dipendenza sul quale sono stati presentati ben otto proposte di legge; sta accumulando gravi ritardi sulla ripartizione del Fondo sanitario nazionale che, temiamo, riserverà amare sorprese alla Campania; di fronte all'impennata dei contagi e dei ricoveri per Covid non dice una sola parola sull'utilizzo delle mascherine nei luoghi di lavoro o laddove gli assembramenti sono inevitabili». Lo afferma il presidente nazionale del Saues, sindacato autonomo urgenza emergenza sanitaria Paolo Ficco, che aggiunge: «Fa bene, anzi benissimo, il governatore Vincenzo De Luca ad incalzare il ministro Speranza: la salute dei cittadini è un diritto primario assoluto. Temporeggiamenti e favoritismi a singole regioni o categorie sanitarie non sono ammissibili, né è ammissibile che la priorità non sia data al servizio di emergenza sanitaria, quale quello del 118, nei confronti del quale il silenzio è assordate». Lo afferma il presidente nazionale del Saues, sindacato autonomo urgenza emergenza sanitaria Paolo Ficco.

Ultimo aggiornamento: 15:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA