Sant'Antimo, incubo ingresso e uscita scuole: a lavoro i percettori del Reddito

Sant'Antimo, incubo ingresso e uscita scuole: a lavoro i percettori del Reddito
di Rosaria Rocca
Lunedì 19 Settembre 2022, 14:27
2 Minuti di Lettura

Caos all’esterno delle scuole a Sant’Antimo: al lavoro i percettori del reddito di cittadinanza per gestire l’ingresso e l’uscita. Le lezioni sono riprese solo da una settimana, eppure già sono stati registrati i primi problemi. Fuori ai cancelli degli istituti sono tanti i commenti al veleno dei genitori degli allievi: «È un incubo. Noi lavoriamo e non possiamo perdere tanto tempo a causa della cattiva organizzazione. Abbiamo i minuti contati per prendere i bambini, pranzare e rientrare a lavoro». 

L’amministrazione comunale è corsa ai ripari. Il consigliere Gabriele Pappadia ha anticipato le novità che verranno introdotte per gestire le criticità: «Sono stati individuati venti percettori del reddito di cittadinanza che saranno impiegati 45 minuti all’entrata e 45 minuti all’uscita. Il servizio dovrebbe essere attivato già da metà settimana. Sicuramente, a partire dal prossimo lunedì i problemi finiranno. A questi venti saranno aggiunti altri venti cittadini, sempre percettori del reddito di cittadinanza, che saranno indicati però dall’agenzia per l’Impiego. Questi progetti sono curati direttamente dal Servizio Politiche sociali». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA