Sara Aiello, l'amica confessa: «Da tempo era in crisi con il marito, aveva scoperto dei messaggi sul telefono»

Giovedì 17 Ottobre 2019 di Alessia Strinati
Sara Aiello, l'amica confessa: «Da tempo era in crisi con il marito, aveva scoperto dei messaggi sul telefono»

Una crisi epilettica prolungata. Questa sarebbe stata la causa della morte di Sara Aiello, un decesso che però non ha mai convinto la famiglia, che non è riuscita nemmeno a fare un'autopsia sul corpo della giovane mamma scomparsa lo scorso giugno del 2015 nella sua casa di Pompei, in Provincia di Napoli.

A Chi l'ha visto, un'amica della donna, racconta dei sospetti che Sara aveva iniziato a nutrire nei confronti del marito. La vittima sospettava che l'uomo avesse un'amante, inoltre, pare che i rapporti tra i due poco prima della morte non fossero affatto sereni. L'amica ha raccontato che 4 mesi prima del decesso Sara aveva scoperto dei messaggi nel telefono del marito, messaggi in cui flirtava con un'altra donna. Sara confessò all'amica che il marito sarebbe dovuto partire per un viaggio, ma che lei non glielo avrebbe permesso se non fosse andato con lui anche il fratello.

I due non dormivano da tempo nello stesso letto, Sara si era trasferita nella cameretta delle figlie ed è proprio lì che il marito avrebbe girato un video di 8 minuti in cui la moglie ha una violenta crisi epilettica. Per 8 minuti ha filmato la donna in agonia senza fare nulla e solo dopo aver visto che era immobile ha chiamato i soccorsi. Il sospetto è che ad ucciderla non sia stata la malattia di cui soffriva da qualche mese senza alcuna spiegazione, ma forse una dose di veleno. La famiglia di Sara per questo chiede giustizia, chiede la riesumazione della salma e un'autopsia che possa fare chiarezza.

Ultimo aggiornamento: 16:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA