Raid nel deposito di Metronapoli, sassaiola dei vandali contro il vigilante

di Melina Chiapparino

5
  • 111
Una guardia giurata è finita in ospedale, ferito da una sassaiola. La vittima, Vincenzo Isaia, 58enne napoletano, è stato aggredito durante il proprio turno di lavoro nel deposito Metronapoli di Piscinola, intorno alle 15.30. Il vigilantes aveva notato degli intrusi che stavano cercando di nascondersi tra i convogli fermi e quando ha intimato al gruppetto di fermarsi, è stato colpito dalla pioggi di sassi. I ragazzi che si erano introdotti nel deposito, infatti, prima di fuggire via hanno cercato di evitare che la guardia si avvicinasse a loro tirandogli addosso alcune pietre.

Il 58enne è stato ferito al volto riportando ferite lacero contuse e la rottura di alcuni denti, necessitando delle cure ospedaliere presso il San Giovanni Bosco.

Isaia, sindacalista Cgil presso il comparto Security Service, aveva segnalato in passato il rischio elevato di raid vandalici all'interno del deposito, preso di mira soprattutto dai writer abusivi. Sul posto è giunta la Polizia di Stato, allertata dal personale di stazione. «Abbiamo richiesto maggiori risorse per la sicurezza del deposito di Piscinola che è uno dei locali maggiormente danneggiati dal grafismo selvaggio - ha dichiarato Giuseppe Alviti, presidente nazionale dell'Associazione Nazionale Guardie Giurate- riteniamo sia duvuto un presidio con almeno due unità di vigilantes ogni turno»
Sabato 11 Novembre 2017, 16:52 - Ultimo aggiornamento: 11-11-2017 19:28

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-11-13 07:33:18
Se politica e magistratura non si svegliano, andremo da male in peggio, CHI VIVRA' VEDRA'!
2017-11-12 15:31:58
Colpa della politica, delle pene accessorie, delle attenuanti e delle considerazioni socio-ambientali. La demo-anarchia solo italiota di uno stato m ai sovrano (ma anche per colpa dei cittadini).
2017-11-12 09:00:50
Un writer italiano in Svezia,è stato beccato e lo hanno messo immediatamente in galera per un mese.In Italia tutt'alpiu' gli fanno la ramanzina.
2017-11-11 18:06:13
Perché tanto buonismo ne definirli vandali? Se avessi scritto io il titolo non avrei esitato un solo istante per definirli delinquenti
2017-11-11 17:46:45
io li definirei inquacchiatori,altro che Writers. Costoro sono balordi,persone inutili e senza funzioni umane di rilievo. Sono nati da famiglie con bassi profili intellettivi e odiano il frutto dell'ingegno umano, infatti i loro bersagli preferiti sono opere complesse di meccanica o soggetti a contenuto artistico

QUICKMAP