Napoli, trovato arsenale nella Torre A/2 di Scampia: gli artificieri fanno brillare due ordigni artigianali

Mercoledì 22 Settembre 2021
Napoli, trovato arsenale nella Torre A/2 di Scampia: gli artificieri fanno brillare due ordigni artigianali

Servizio a largo raggio nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli. I carabinieri della compagnia Stella hanno setacciato la zona di Scampia con perquisizioni mirate nel Lotto T-R e nella Torre A/2.

I militari nel corso dei controlli hanno arrestato per detenzione di sostanza stupefacenti a fini di spiaccio Leopoldo Marino, 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo era  a bordo del suo scooter quando i carabinieri lo hanno fermato. Perquisito, è stato trovato in possesso di 56 dosi di “cobret” e in possesso di 388 euro ritenuti provento dell’illecito. 

Video

Proseguendo con le operazioni di controlli poi, i carabinieri hanno effettuato diverse perquisizioni all’interno del blocco di edificio chiamato Torre A/2 e lì – in aree comuni – sono stati rinvenuti e sequestrati 1 pistola smith&wesson calibro 257 con matricola brasa caricata con 4 proiettili e 2 calibro 38 special, 59 proiettili, 2 ordigni esplosivi artigianali rispettivamente di 150 e 210 grammi, 228 grammi di eroina suddivisi in 239 dosi pronte alla vendita, 1 chilo di sostanza da taglio, 2 chili di cilindretti in plastica. Sequestrati, infine, anche 1 coltello ed 1 cucchiaio utilizzati per il confezionamento dello stupefacente.

LEGGI ANCHE «Baby gang scatenate e la camorra fa affari durante la pandemia»

Gli ordigni sono stati recuperati e fatti “brillare” dagli artificieri del comando provinciale di Napoli presso la cava di Terzigno.

Ultimo aggiornamento: 18:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA