Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Scavi, visita ai cantieri del restauro
ma solo con la card «My Pompei»

Lunedì 2 Maggio 2022
Scavi, visita ai cantieri del restauro ma solo con la card «My Pompei»

 Tredici cantieri di restauro e messa in sicurezza nella area del Parco Archeologico di Pompei saranno aperti ai titolari della card «My Pompei» ogni giovedì, a partire dal 5 Maggio e fino al 22 Giugno .

È una iniziativa della Soprintendenza rivolta alla Community di appassionati del sito archeologico. I cantieri visitabili sono ubicati sia nell'antica città emersa dagli scavi dopo l'eruzione del Vesuvio del 79 dopo Cristo, sia nei siti cosiddetti «periferici», dove sono tuttora in corso le ricerche degli studiosi, che portano a continue scoperte di nuovi e sorprendenti reperti e affreschi.

La visita ai cantieri di restauro e di messa in sicurezza consentirà di assistere ai lavori in atto e di ascoltare il racconto delle attività in corso direttamente dagli esperti sul campo - archeologi, architetti, restauratori e ingegneri - e di poter fruire in anteprima assoluta della visione di dimore di eccezionale pregio e raffinatezza o di straordinaria condizione di ritrovamento.

Video

Saranno visitabili i cantieri della casa delle Nozze d'argento, la casa dei Dioscuri, la Villa suburbana di Civita Giuliana, la casa dei Vettii, le fontane pubbliche, la torre di Mercurio, la casa di Castricio e la casa della Biblioteca presso l'Insula Occidentalis, la Villa di Diomede, le Terme Femminili del Foro, il cantiere per la manutenzione del verde, il parco del Polverificio Borbonico, e la Villa San Marco. Le visite dovranno essere prenotate per gruppi di massimo 20 persone per turno, in due turni di visita per ciascun cantiere, alle 11 e alle 12.

© RIPRODUZIONE RISERVATA