Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incidente a Napoli, sconosciuto investito e morto sul colpo: l'appello dei vigili urbani

Venerdì 5 Agosto 2022 di Melina Chiapparino
Incidente a Napoli, sconosciuto investito e morto sul colpo: l'appello dei vigili urbani

«Chiediamo la collaborazione di tutti i cittadini e soprattutto degli abitanti in zona». L'appello di Antonio Muriano, comandante della sezione Infortunistica della polizia Municipale di Napoli, è rivolto a chiunque possa fornire indizi o qualsiasi informazione riguardo un uomo investito lo scorso martedì, 2 agosto, la cui identità è ancora sconosciuta.

L'incidente al vaglio dei poliziotti municipali che ne stanno ricostruendo la dinamica, è avvenuto intorno alle 13 su via della Ferrovia Piedimonte d'Alife, dove è stato ritrovato un uomo privo di vita, riverso sull'asfalto della carreggiata. L'uomo indossava una t shirt bianca con la scritta A beautiful day, un pantaloncino blu e infradito. 

Video

Dai primi accertamenti degli uomini comandati da Muriano, la vittima, probabilmente di etnia rom e intorno ai 40 anni, sembrerebbe reduce di un investimento da mezzo pesante. In attesa dell'esame autoptico, Muriano ha lanciato un appello per risalire all'identità della vittima. «Invitiamo chiunque abbia visto o sentito qualcosa che possa ricondurre all'incidente a contattarci - fa sapere il comandante - allo stesso modo invitiamo le comunità Rom, gli abitanti dei quartieri limitrofi e le associazioni che si occupano di senza fissa dimora a segnalarci la acomparsa di persone che potrebbero essere compatibili con l'episodio della morte dell'uomo che stiamo identificando». 

Ultimo aggiornamento: 20:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA