Nuove scoperte dal mare di Baia, spunta
un marmo e una lucerna cristiana

Martedì 16 Febbraio 2021 di Antonio Cangiano
Nuove scoperte dal mare di Baia, spunta un marmo decorato e una lucerna cristiana

Ancora scoperte archeologiche dal “mare di marmo”  di Baia sommersa, nei Campi Flegrei.

Un frammento di lucerna con il monogramma di Cristo e un pregevole marmo con decorazione floreale, sono le ultimissime scoperte, individuate dagli archeologi subacquei, nell’area  della c.d. villa con ingresso a protiro, sul lato affacciato al lacus baianus, dove si sono concentrate le ricerche e dove, solo alcune settimane fa, è stato individuato  un pregevolissimo mosaico a tessere bianche e nere raffigurante dei pesci.

I dettagli della scoperta, in un comunicato pubblicato sulla pagina ufficiale Facebook del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, con rilievi  curati da Naumacos Underwater Archaeology and Technology e  le foto di Pasquale Vassallo.

 

«Già gli antichi romani erano soliti reimpiegare i materiali edilizi più antichi nelle loro ristrutturazioni. Questo piccolo frammento decorato apparteneva inizialmente ad un fregio parietale in marmo, facente sicuramente parte di una ricca decorazione di qualche villa baiana. Lo abbiamo invece ritrovato in una soglia fra due stanze, neppure visibile a chi frequentava il nuovo complesso.

Siamo nella zona della c.d. villa con ingresso a protiro, sul lato affacciato al lacus baianus, vicino al mosaico con pesci che vi abbiamo fatto conoscere qualche settimana fa. Qui, probabilmente nel IV sec. d.C., venne realizzato un importante intervento di ristrutturazione: da spazio di deposito, il lungo lago si arricchì di lussuose sale caratterizzate da una serie di absidi affacciate proprio sul bacino interno.

E, non a caso, tra i reperti che abbiamo individuato nello scavo, figura un frammento di lucerna con simboli cristiani, indice della nuova incipiente era».

Ultimo aggiornamento: 14:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA