Secondigliano, fermato sullo scooter: si scopre che deve scontare 3 anni di reclusione

Venerdì 14 Gennaio 2022
Secondigliano, fermato sullo scooter: si scopre che deve scontare 3 anni di reclusione

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante il servizio di controllo del territorio, hanno controllato una persona a bordo di uno scooter in via Detta Nuova Casoria indentificandola per Pasqualino Onesto, 49enne napoletano con precedenti di polizia, e hanno accertato che era destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso il 20 ottobre scorso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Napoli Nord, poiché condannato alla pena di 3 anni e 4 mesi di reclusione per furto aggravato commesso a Melito di Napoli nel novembre 2018 e, pertanto, lo hanno arrestato.

Inoltre, l’uomo è stato denunciato per ricettazione e possesso di chiavi alterate perché il mezzo sul quale viaggiava era stato rubato il 12 gennaio a Torre del Greco e poiché trovato in possesso di due centraline e di una chiave alterata utilizzabile per l’accensione di motoveicoli. Infine, il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA