Il sindaco di Capri: razionalizzare
gli arrivi con provvedimenti speciali

Mercoledì 19 Ottobre 2016 di Mariano Della Corte
Il sindaco di Capri: razionalizzare gli arrivi con provvedimenti speciali
CAPRI - Arriva da Lucca, dove ha partecipato nei giorni scorsi a Lubec 2016, la manifestazione giunta alla dodicesima edizione che vede al centro turismo e beni culturali, la nuova proposta del sindaco di Capri Gianni De Martino di razionalizzare gli arrivi sull’isola. Non un numero chiuso ma una programmazione per evitare caos e sovraffollamento. «Il Comune di Capri - ha detto De Martino - chiede la possibilità non di chiudere al turismo di massa ma di razionalizzare gli arrivi. Occorrono certamente nuove soluzioni di mobilità interna, ma innanzitutto occorre porre un limite. Perché se il territorio viene aggredito il decoro non sarà più possibile garantirlo. Per questo, di concerto con altre importanti realtà turistiche italiane, chiederemo un provvedimento speciale che ci dia la possibilità di governare il nostro territorio». Durante l’intervento al Lubec, il sindaco ha ribadito la necessità di assicurare, anche con interventi normativi, strumenti idonei a garantire il decoro urbano e la sostenibilità dei flussi turistici.