«Sono Eliana...», ricatti web
con profili sexy: quattro arresti

di Valentino Di Giacomo

  • 95
«Ciao sono Eliana Sensini, mi fai impazzire e voglio conoscerti». È cominciato così con un messaggio su Facebook da un falso account un incubo durato tre anni per un imprenditore di Genova al quale sono stati estorti 300mila euro con continui ricatti. Dietro alle forme procaci di quel profilo non c'era la giovane Eliana, ma una banda di quattro campani che con il trucco della «sex extortion» erano riusciti a ingabbiare la vita dell'imprenditore ligure fingendosi agenti di polizia.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 12 Luglio 2019, 07:35 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2019 10:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP