Sorrento, atti persecutori e lesioni ai vicini di casa: divieto di avvicinamento per un 42enne

Venerdì 1 Ottobre 2021 di Massimiliano D'Esposito
Commissariato Sorrento

Questa mattina il personale della Sezione Anticrimine del commissariato di Sorrento ha eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa emessa dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura nei confronti di L.T. un uomo di 42 anni originario di Napoli, che risulta gravemente indiziato del redato di atti persecutori e lesioni personali.

Le indagini, durate diversi mesi, hanno permesso di accertare la commissione di reiterate condotte vessatorie, poste in essere dall’indagato nei confronti di una coppia di suoi vicini di casa consistite in minacce, danneggiamento di oggetti, appostamenti nei pressi del luogo di lavoro o dell’abitazione delle persone offese, attraverso un crescendo di prevaricazioni sfociate in un’aggressione fisica ai danni di entrambe le vittime.

Spaventate dalla violenza del vicino di casa e costrette a cambiare le proprie abitudini di vita, modificando i percorsi utilizzati per recarsi e allontanarsi dal posto di lavoro, le persone offese hanno finalmente deciso di sporgere querela alle forze dell’ordine, consentendo l’adozione della misura cautelare eseguita oggi nei confronti del loro persecutore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA