Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sorrento, caldo record, il Wwf chiede
di limitare il servizio delle carrozzelle

Giovedì 7 Luglio 2022
Carrozzelle

Caldo record, il Wwf ha chiesto al sindaco di Sorrento, Massimo Coppola, di emanare una apposita ordinanza restrittiva che limiti l’orario di esercizio dell’attività delle carrozzelle trainate dai cavalli nel periodo estivo. L'iniziativa sostenuta da una situazione di emergenza che costituisce un rischio per gli animali domestici e selvatici. Tra questi, a soffrire in modo particolare, ci sono i cavalli delle tradizionali carrozzelle, che stazionano in piazza Tasso a Sorrento e costituiscono un’attrattiva da sempre.

Video

 Le ultime due carrozzelle sorrentine fanno oramai parte del paesaggio della città, un elemento immancabile nella classica cartolina da Sorrento, ma è pur vero che costringere i cavalli a trainare carrozze lungo le strade cittadine nelle ore più calde diventa massacrante per gli animali, anche se i conducenti delle carrozzelle hanno cura dei loro cavalli preoccupandosi di farli sostare all’ombra durante le pause. «La cresciuta sensibilità nei confronti della tutela e del benessere degli animali, da parte di cittadini e turisti - scrive il presidente del Wwf Terre del Tirreno, Claudio d'Esposito, nell’accorata lettera indirizzata al Sindaco di Sorrento - rende necessario evitare di sottoporre tali nobili animali a sforzi estremi e offrire spettacoli indecorosi, non consentendo che i cavalli che trainano carrozze siano fatti lavorare nelle ore più calde di questa estate torrida. Già altre città (vedi Pisa) hanno emanato ordinanze che vietano fino al 15 settembre, negli orari di picco, la circolazione delle vetture pubbliche a trazione animale. Per il Wwf, come per molti cittadini e rappresentanti di associazioni, la tutela degli animali è una priorità. Usare i cavalli per trainare le carrozze piene di turisti, durante queste giornate caratterizzate da un caldo infernale è una vera e propria crudeltà che, nella città di Sorrento, patria di culture e civiltà, non può essere tollerata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA