Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sorrento, frana nel Vallone dei Mulini:
boato e paura in pieno centro

Domenica 31 Luglio 2022 di Dario Sautto
Sorrento, frana nel Vallone dei Mulini: boato e paura in pieno centro

Sorrento. Nel tardo pomeriggio di domenica, una parte del costone del Vallone dei Mulini è improvvisamente collassato. Una frana che ha fatto piovere detriti sull'ex mulino abbandonato, per decenni uno dei simboli di Sorrento, tra le attrattive più fotografate dai turisti. 

In tanti hanno sentito il boato, ma fortunatamente nessuno era presente nel Vallone sotto via Caruso, anche perché l'area è sotto sequestro da due anni ed è in corso un processo per presunti abusi edilizi che vede come imputato il consigliere comunale di opposizione Mariano Pontecorvo.

Quelle opere edilizie, secondo la Procura di Torre Annunziata, non potevano essere autorizzate dal Comune di Sorrento. Tra l'altro, uno dei rilievi sollevati riguardava proprio le opere di consolidamento del costone, da eseguire prima dell'inizio dei lavori, ma che non sono mai state fatte. 

Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 09:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA