Sorrento, veleggiata nel golfo sulla scia del «Corsaro II» della Marina Militare

Domenica 2 Agosto 2020 di Antonino Siniscalchi
Vela
SORRENTO – Spettacolare happening di imbarcazioni a vela nel Golfo di Sorrento per l’arrivo all'àncora del veliero «Corsaro II» della Marina Militare, in crociera di istruzione. Un ritorno alle origini per il comandante, tenente di vascello Giuseppe Caso, con questo appuntamento «veleggiata e fonda».

«Ho l’onore – spiega il giovane Ufficiale della Marina Militare - oggi come rappresentante della Marina Militare e cittadino di questa meravigliosa terra, approdare in questo splendido golfo di Sorrento, immerso in una cornice magica, con una “Signora dei Mari”, la Nave scuola a Vela Corsaro II, nata da progettisti americani e costruita in Italia a Genova, fortemente voluta dall’Ammiraglio Straulino, medaglia d’oro alle olimpiadi di Helsinki del 1952 e detentore di altrettante vittorie mondiali ed europee nel meraviglioso mondo della Vela».

L'orogoglio di rappresentare la tradizione della marineria sorrentina. «Essere Comandante di questa meravigliosa nave - aggiunge Giuseppe Caso -, proseguire nell’ardua missione dell’addestramento dei giovani ufficiali di Marina, mi rende una persona onorata e immensamente grata all’istituzione che mi ha concesso questa opportunità. L’emozione di poter approdare dopo anni di lontananza, nella propria terra di origine come giovane comandante è stata indescrivibile, il saluto caloroso di tutti voi ha riempito il mio cuore di gioia, spero che questa visita, arrivata come una leggera brezza da lontano, faccia riscoprire ai nostri giovani, l’amore per la vela».



Un prestigioso curriculum accompagna il tenente di vascello Giuseppe Caso, in avanzamento a Capitano di Corvetta, è nato a Piano di Sorrento il 1984. Allievo dell’Istituto nautico Nino Bixio, intraprende la sua carriera in Marina nel 2004, entrando in seguito nella rinomata Accademia Navale di Livorno che ha frequentato dal 2005 al 2010. Specializzato in telecomunicazioni ha partecipato a molteplici missioni internazionali sotto egida Nato ed Europea, tra le quali le Missioni di Antipirateria nel Corno D’Africa per la salvaguardia del traffico marittimo e in Mediterraneo per l’operazione Mare Sicuro. Attualmente Comandante della Nave Scuola Corsaro II in campagna d’istruzione nel mar mediterraneo a favore degli Allievi dell’Accademia Navale di Livorno. È appassionato di fotografia e di Vela.

Un pomeriggio intenso nel Golfo di Sorrento, con uno spettacolare colpo d’occhio dalle terrazze panoramiche del litorale. Una linea di fila con saluto alla bandiera. Capofila «Santa Rosa», un gozzo sorrentino a vela a tarchia di Giancarlo Antonetti. Seguito da «Farà», un dinghy in legno di 14 piedi dell'ammiragliato Britannico; al timone l'ammiraglio Antonello D'Esposito. Poi, il dinghy 12 piedi in legno «Birichizzo» di Enzo De Pasquale. Seguirà il dinghy 12 p in legno «Angi» di Luigi Esposito. A seguire il dinghy 12 p in legno «Giò Giò Sun Shine rimontato dal giovane Salvatore Russo. Ancora il dinghy 12 p Audace terzo del giovanissimo Francesco Milano. Poi Il gozzetto a vela latina «Francesca Bella» di Gino Aiello ed ancora il FIN di Renato Antonetti ed il «Contender» di Francesco Cancellieri. Tutte barche in legno che avranno a bordo i ragazzi che nei giorni scorsi hanno seguito il corso di vela intitolato «Aspettando il Corsaro II». A questa flotta si è allineato il Circolo nautico Marina di Alimuri, capitanata da Fulvio Cafiero.

Il Corsaro II, in serata resterà alla fonda nel golfo di Sorrento. Ripartirà domani mattina. Per le disposioni sanitarie in atto non è potuta attraccare al porto di Marina Piccola. La nave scuola della Marina Militare italiana è in assegnazione al porto di La Spezia. Ha il compito di addestrare gli Ufficiali in formazione dell'Accademia navale. Partecipa inoltre alle regate d'epoca. Il periodo estivo è caratterizzato dalla Campagna d’Istruzione, con gli Allievi e gli Aspiranti Guardiamarina che hanno ultimato la 2ª e 3ª classe dei Corsi Normali, sia in acque nazionali che estere.Nave Corsaro II, Nel periodo primaverile, l’attività è maggiormente finalizzata alla collaborazione con associazioni rivolte alla salvaguardia ambientale e nell’ambito del sociale. La nave Corsaro II dal 1° dicembre 2014 dipende organicamente ed operativamente, per il tramite del Comando Gruppo Navi a Vela Minori (COMGRUPVELA) ed il Comando Flottiglia Unità Ausiliarie (COMFLOTAUS), dal Comando in Capo della Squadra Navale (CINCNAV)​.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA