Spari contro la casa di un’avvocatessa: paura nel Napoletano

di Enrico Ferrigno

  • 199
Una tragedia sfiorata. E un giallo tutto da chiarire. L’altra notte sono stati esplosi tre colpi di pistola ad Acerra, all’indirizzo dell’appartamento di un’avvocatessa. Uno è penetrato nel soggiorno, conficcandosi nel divano sul quale fino a poco prima la donna e i suoi familiari si erano trattenuti, per poi andare a dormire. A sparare sembra siano stati due persone senza casco nè volto travisato a bordo di uno scooter che velocemente si è allontanato dalla centralissima via Soriano, a pochi passi da piazza Duomo, dove è stato messo a segno il raid.
Sull’episodio indagano gli agenti del locale commissariato guidati dal vicequestore Antonio Galante. Al momento gli investigatori, che si sono trincerati nel massimo riserbo, non escludono alcuna pista. Una stesa che solo involontariamente ha colpito l’appartamento oppure una ritorsione legata in qualche modo alla attività professionale del legale? La seconda ipotesi sembrerebbe la più probabile, anche se al momento il raid non ha un movente chiaro.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 13 Ottobre 2018, 22:56 - Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre, 10:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP