Il racket spara contro «Leopoldo». Il titolare: mai richieste di tangenti

ARTICOLI CORRELATI
di Giuseppe Crimaldi

  • 203


Poco prima della mezzanotte di ieri due colpi di pistola sono stati esplosi contro le vetrine del tarallificio "Leopoldo" in via Foria 212. Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia Stella, i quali hanno repertato due ogive sul manto stradale ed altrettanti fori di proiettile penetrati in una delle saracinesche.
 
 


Al momento del raid - legato con ogni probabilità ad una intimidazione del racket - l'esercizio commerciale era chiuso. Ascoltato dai militari, il titolare ha negato di avere mai ricevuto richieste estorsive. 
 
Martedì 13 Febbraio 2018, 10:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP