La Madonna di Pompei perde il Rosario: ritrovato tra i fiori dai vigili del fuoco

Sabato 2 Marzo 2019 di Susy Malafronte
«Scompare» il Rosario che la statua Madonna di Pompei, posta sulla Basilica, stringe tra le mani. I vigili del fuoco svelano il «mistero» del Rosario scomparso: si è sganciato ed è finito tra i fiori della corona posta ai piedi della Vergine. Per fortuna non è precipitato al suolo. O peggio ancora: non è finito in testa aduno dei bambini che, questa mattina, affollavano la piazza vestiti da Carnevale. La velocità e il peso, da quell'altezza, avrebbero potuto ferire qualche piccolo in modo serio.

Questa volta, invece di oscillare, come è già accaduto per ben tre volte, il Rosario si è sganciato totalmente scivolando dalle mani della Madonna e finendo tra il suo omaggio floreale, posto ai suoi piedi, dai vigili del fuoco, lo scorso primo gennaio. Eppure il 28 dicembre del 2018 è stata installata una nuova staffa in acciaio, in sostituzione della catena usurata, che bloccava le due corone, proprio per evitare che il Rosario si sganciasse ancora. 

L'altro mistero, che i fedeli non si spiegano, è: «Se i Rosari che capeggiano dalla facciata della Basilica sono due - uno stretto tra le mani della Madonna e l'altro è collocato tra le manine del bambino Gesù - perchè a sganciarsi è sempre quello in mano alla Vergine?».
 
 

Le oscillazioni della corona sono avvenute ad aprile, giugno ed ottobre del 2018. La chiesa, in maniera ufficiosa, in tutti e tre i casi attribuì il fenomeno «anomalo» al vento. Ora però, dopo ben tre interventi dei pompieri, e la sostituzione della staffa , il Rosario è stato nuovamente protagonista di un evento dai contorni misteriosi al quale nessuno ha saputo fornire una spiegazione razionale, logica e convincente.

Nel primo caso di fenomeno «anomalo», il giovane  vicerettore del Santuario, don Ivan Licinio, su Facebook postò questa frase: «La fede è una cosa seria» e che «il vero miracolo accade quando il vento dello Spirito fa oscillare il cuore della conversione».

Non tutti i fedeli sono convinti, però, che sia stato il vento a far sganciare, per ben quattro volte, il tirante, che tiene fermo il Rosario e, in cuor loro, sono convinti che dietro ai fenomeni inspiegabili dalla logica ci sia qualcosa di divino e che la Vergine Santissima di Pompei vuole lanciare un messaggio alla città e al mondo intero. 

Ad accorgersi che il Rosario che la Madonna stringe tra le mani era «scomparso» è stato un fedele che, alzando gli occhi al cielo ieri mattina, non lo ha visto. Sorpreso ha lanciato l'allarme. Chi mai avrebbe potuto rubare un Rosario a un'altezza così elevata? I vigili del fuoco, saliti fino alla statua, hanno risolto il «mistero» del Rosario: si è sganciato ed è finito tra la corona di fiori.  © RIPRODUZIONE RISERVATA