Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Stellantis Pomigliano, i sindacati: «Stabilimento in condizione di piena occupazione»

Giovedì 10 Marzo 2022
Stellantis Pomigliano, i sindacati: «Stabilimento in condizione di piena occupazione»

«Conoscendo i volumi produttivi di Panda in questi anni, che continuano ad aumentare, possiamo ben sperare per il futuro: la conferma che la sua produzione resterà a Pomigliano insieme a quella del nuovo modello Alfa Romeo Tonale, mette lo stabilimento nella condizione di potenziale piena occupazione, sperando in una fuoriuscita definitiva degli ammortizzatori sociali al più presto». Lo affermano le rsa di Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Aqcfr, dello stabilimento Stellantis di Pomigliano d'Arco

Video

Le rsa hanno commentato l'annuncio dell'azienda di confermare la produzione dell'utilitaria, fino al 2026, nella fabbrica automobilistica campana, dove sarà prodotto anche il nuovo modello Alfa Romeo Tonale. «In un momento così difficile, sia per la pandemia che per la guerra in Ucraina e dei numerosi stop dovuti alla mancanza di approvvigionamento dei materiali - hanno proseguito i sindacalisti - finalmente una buona notizia che non fa altro che confermare quanto di buono fatto in questi anni dalle maestranze di Pomigliano. Come Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Aqcfr avevamo accettato la sfida nel 2010 con questi obiettivi, e grazie a quell'accordo oggi viene confermata la seconda vettura nel sito partenopeo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA