Spari contro pasticceria Poppella,
paura nel centro storico di Napoli
Raid tra i bambini

Giovedì 23 Febbraio 2017 di Melina Chiapparino
Spari contro pasticceria Poppella, paura nel centro storico di Napoli Raid tra i bambini

Torna la paura nel centro storico di Napoli. Il giorno dopo l'arresto del figlio di un boss per un raid armato in via Toledo, è allarme per un altro assalto nel quartiere poco distante, al rione Sanità, dove un ragazzo, Genny Cesarano, è stato ucciso per "sbaglio". Anche in questo caso il raid è avvenuto tra la gente, tanti i bimbi in strada diretti a scuola.
 
 

Spari contro la vetrina "Poppella", la nota pasticceria in via Arena del rione Sanità, produttrice dei dolcissimi "fiocchi di neve". Tre o quattro i proiettili di una pistola calidro 9x21, due colpi a segno nella vetrina esterna, un altro ha invece colpito un motorino parcheggiato lì vicino. I negozi di alimentari in zona erano tutti già aperti. E, in strada, appunto, in bimbi. I colpi sono stati esplosi intorno alle 7.30. Sul selciato sono stati rinvenuti tre bossoli, recuperati dagli uomini dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura comandato da Michele Spina, giunti per un sopralluogo. Sul posto anche i carabinieri. Nessuno è rimasto ferito.

Ultimo aggiornamento: 20:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA