Strada crollata a Giugliano, chiesto lo stato di calamità naturale: palazzo sgomberato

Mercoledì 21 Marzo 2018 di Mariano Fellico

Giugliano. Crollo in via Santa Caterina da Siena, il sindaco Poziello chiede lo stato di calamità naturale. È quanto richiesto alla Regione Campania da parte del primo cittadino di Giugliano dopo il crollo della strada avvenuto per un cedimento di una spalletta dell’alveo. Ieri ci sono stati momenti di tensione per il crollo di un muro di cinta di un parco che è stato sgomberato. Gli sfollati hanno trascorso la notte in albergo e  anche oggi non potranno rientrare nelle loro abitazioni. “Attendiamo che l’acqua del canale diminuisca per poter installare dei blocchi di cemento armato da 2,5 tonnellate per arginare la furia dell’acqua – spiega il sindaco Poziello -. Una volta messa in sicurezza l’area i residenti potranno rientrare nelle loro abitazioni”. Tuttavia, dopo i sopralluoghi dei tecnici, gli stabili non hanno riportato danni strutturali. Sul posto gli agenti della polizia municipale, gli uomini della Protezione civile regionale e i volontari stanno garantendo la sicurezza.

Ultimo aggiornamento: 17:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA