Napoli, studenti e volontari ripuliscono l'area verde di Capodimonte: «Tutti insieme abbiamo lavorato per la città»

Domenica 25 Ottobre 2020 di Oscar De Simone

Si sono rimboccati le maniche ed hanno dato vita ad una pulizia straordinaria del Tondo di Capodimonte, delle Scale e dei Giardini della Principessa Jolanda. Cittadini, studenti e volontari che, con palette, scope e cesoie, hanno aderito all’iniziativa voluta dai Sii Turista della Tua Città e Premio GreenCare Aps. Una giornata dedicata al verde ed alla pulizia di alcuni tra i monumenti storici del quartiere, insieme ai presidenti delle rispettive associazioni Luca De Martino e Benedetta de Falco. Ma non solo. Ai circa 60 partecipanti, si sono uniti anche un piccolo gruppo di bambini e l'assessore comunale al verde Luigi Felaco. 

Video

«Abbiamo voluto prenderci cura di una porzione di verde storico della città – affermano De Martino e de Falco – occupandoci delle aiuole del Tondo e dei giardini che costeggiano la scala che porta al Museo di Capodimonte». Una vera operazione mirata alla cura degli spazi storici, grazia anche al supporto della squadra di Euphorbia – azienda che ha in cura il Real Bosco di Capodimonte – che si è occupata del verde “verticale”. «Ringraziamo i volontari – concludono De Martino e De Falco – che hanno dimostrato amore per la nostra città ed hanno voluto occuparsi di questo spazio pubblico, non per un tornaconto personale, ma nell'interesse collettivo. Crediamo che non ci possa essere cosa più bella, pulita e sana». Al termine della mattinata sono stati raccolti circa 150 sacchi di rifiuti, prevalentemente umido, consegnati all’Asia.

Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre, 13:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA