Napoli, sversamenti sul lungomare:
«Commissione per valutare i danni»

ARTICOLI CORRELATI
di Oscar De Simone

Non sono ancora limpide le acque del lungomare nonostante il cattivo tempo e le correnti. In superficie infatti si può ancora distinguere chiaramente una coltre biancastra che galleggia proprio sotto la banchina. Le indagini dell’Arpac e delle forze dell’ordine sonico andate avanti tutta la notte ed ora il quadro sembra essere più chiaro.


«Sono state sversate sostanze simili ad idrovernici» afferma il presidente della commissione ambiente del comune di Napoli Meco Gaudini, «ma solo le indagini ancora in corso ce lo potranno confermare. Per ora sappiamo che decine di litri di questa sostanza sono stati sversati a poca distanza da qui e forse, sono il frutto degli scarti di lavori edili che si stanno svolgendo in zona. Per ora non possiamo ancora tracciare il quadro completo della situazione ma certamente tutto appare più chiaro».

Tutto più chiaro insomma, anche se c’è ancora tanto da lavorare. Ma non solo. Altro passo importante sarà quello doc comprendere quali siano realmente stati i danni all’ambiente.
«Presto convocherò una commissione congiunta con il presidente della commissione mare e con i responsabili dell’Arpac» continua Gaudini, «per comprenderebbe quali danni siano stati effettivamente causati all’ambiente marino ed alle specie che abitano le nostre acque».
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 11:15 - Ultimo aggiornamento: 09-01-2019 11:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP