Tagliatelline di calamaro della chef Valeria Piccini: la videoricetta

Valeria Piccini
ARTICOLI CORRELATI
di Ilenia De Rosa

  • 136
Tagliatellina di calamaro con tartare di gamberi, emulsione di impepata di cozze, crema di patate alla brace. Ecco uno degli antipasti «stellati» serviti durante la cena di beneficenza nell'ambito della rinomata «Festa a Vico» di Gennaro Esposito. A prepararlo, Valeria Piccini, una delle più famose chef italiane, nominata Cuoca dell'anno dalla Guida 2016 de l'Espresso, chef del ristorante Caino di Montemerano (Grosseto), con due stelle Michelin. 
 

Come suggerisce la chef, il calamaro va tagliato sottilissimo e saltato un secondo con l'olio, la tartare di gamberi semplicemente condita con sale, maldon, olio e lime. «Per l'impepata, noi usiamo l'olio del sughetto per dare una grinta al piatto» spiega Valeria. Le patate vanno cotte sulla brace. «Consiglio di affettare il calamaro ancora congelato - conclude la chef - in modo che sia sottilissimo: così vengono fuori tagliatelline che si cuociono anche buttando semplicemente dell'olio bollente».
Mercoledì 7 Giugno 2017, 19:47 - Ultimo aggiornamento: 07-06-2017 23:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP