Tartarughe a rischio estinzione vicino all'officina abusiva: 57enne denunciato dai carabinieri

Lunedì 22 Febbraio 2021
Tartarughe a rischio estinzione vicino all'officina abusiva: 57enne denunciato dai carabinieri

Tartarughe a rischio estinzione in un'area adiacente un'officina abusiva. È quanto hanno scoperto a Poggiomarino i carabinieri forestali della stazione di Roccarainola, che hanno denunciato il titolare dell'attività illegale, di 57 anni. Da quanto è stato appurato, l'uomo all'interno dei locali di via San Marzano aveva anche allestito un deposito incontrollato di rifiuti, poi posto sotto sequestro. In un giardino a ridosso dell'officina, sempre riconducibile al cinquantasettenne, i carabinieri hanno poi rinvenuto anche alcune tartarughe, le cui specie sono tutelate dalla convezione di Washington. Proprio i forestali del nucleo Cites, intervenuti in supporto, hanno individuato e sequestrato undici testudo marginata, 26 Testudo hermanni e quattro trachemys scripta. «Le testudo - spiegano i carabinieri in una nota - sono specie considerate a rischio estinzione». L'uomo, dopo le formalità di rito, è stato denunciato e sanzionato per oltre settemila euro. Gli animali sono stati invece affidati all'Asl veterinaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA