Terra dei Fuochi, addio a Giorgio: il piccolo guerriero è morto a due anni

Domenica 26 Gennaio 2020 di Elena Petruccelli

«Il paradiso si è impreziosito di un nuovo angioletto. Giorgio è volato via», è l'annuncio straziante lanciato da Ivan Punzo, il papà del piccolo guerriero affetto da neuroblastoma.

Giorgio, un bimbo di soli due anni, ha lottato fino alla fine con un tumore pediatrico molto aggressivo e difficile. La speranza era un viaggio in America, cure e soggiorno molto costose, per cui era nata una maratona per la raccolta fondi. Lo zio aveva lanciato sui social l'appello per aiutare il piccolo Giorgio: «Dopo aver affrontato un duro anno di cure, quando tutto sembrava andare per il verso giusto, è arrivata una recidiva».

Sabato, durante uno spettacolo per la raccolta fondi una drammatica lettera dei genitori, dove si spiega che quel viaggio non si farà. L'aggravarsi delle condizioni di Giorgio non consentono, sia secondo l'equipe italiana che quella statunitense, un trasferimento. I genitori annunciano, sempre nella lettera che i fondi raccolti verranno utilizzati per realizzare un conto per aiutare tutti gli altri bambini nella lotta contro questo terribile male. Sui social si scatena il cordoglio di istituzioni e di tanti che sostenevano il sogno di Giorgio, che era semplicemente il sogno di vivere.

Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio, 06:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA