Terra dei Fuochi, operazione interforze ​nelle province di Napoli e Caserta

Giovedì 12 Agosto 2021
Terra dei Fuochi, operazione interforze nelle province di Napoli e Caserta

Nella giornata di ieri 11 agosto, per far fronte alla recrudescenza di roghi di rifiuti, sono state effettuate diverse operazioni di controllo su tutto il territorio della Terra dei Fuochi, in particolare nei Comuni di Castel Volturno, Napoli, Marigliano, Casandrino e Frignano. 

Alle ore 18.00 ha avuto inizio una maxi operazione di controllo sul territorio, composta da 4 equipaggi dell’Esercito e 4 equipaggi della polizia Municipale di Castel Volturno con partenza dal Municipio di Castel Volturno. Le pattuglie dispiegate comprendevano: Raggruppamento Campania dell’Esercito su base Reggimento Cavalleggeri “Guide” (19°) e Comando Polizia Municipale di Castel Volturno.

Video

Inizialmente le pattuglie hanno effettuato un controllo del territorio per poi svolgere posti di controllo nell’area, precisamente lungo il viale Gramsci, principalmente fermavano veicoli furgonati per individuare e impedire possibili sversamenti illeciti. Durante l’attività di controllo un bambino veniva investito da un auto senza ricevere soccorsi. Le pattuglie prontamente intervenivano inseguendo il veicolo e fermando il conducente, per poi denunciarlo a piede libero. Successivamente alle ore 21.00 i dispositivi interforze si spostavano sulla via Domiziana in prossimità di via Napoli per effettuare ulteriori posti di controllo.

Durante l’attività operativa la popolazione di Castel Volturno dimostrava con evidenti apprezzamenti l’ottimo operato delle pattuglie interforze.

L’attività si concludeva con i seguenti risultati operativi: persone identificate 72, di cui sanzionate 20 e una denunciata, 64 veicoli controllati di cui 27 veicoli sanzionati e 18 sequestrati, 55.235,00 euro di sanzioni comminate.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA