Napoli, mattina di terrore al Centro Direzionale
immigrato ruba pistola e la punta sulla folla

Venerdì 29 Luglio 2016
Napoli, mattina di terrore al Centro Direzionale immigrato ruba pistola e la punta sulla folla

NAPOLI - Terrore al Centro Direzionale dove un giovane nigeriano, sbarcato due settimane fa in Italia, ha minacciato e puntato la pistola sui passanti seminando il panico. L'uomo,  Gory Esefo (24 anni) incensurato in Italia e scappato dal centro di prima accoglienza di Favara (Agrigento) ha tentato più volte di fare fuoco ma la pistola, secondo quanto si apprende, si è inceppata oppure era senza colpo in canna. È successo questa mattina. L'uomo si è impossessato dell'arma in dotazione ad un vigilantes in servizio nella zona dopo averlo aggredito e malmenato. Alla fine di una violenta colluttazione gli ha rubato l'arma, il tutto poco dopo le 7.00 di questa mattina.
 

 

Una volta impugnata la pistola l'extracomunitario ha cominciato a puntarla sia sulla guardia giurata che sul resto della gente che a quell'ora era presente al centro direzionale. Secondo una prima ricostruzione, avrebbe anche tentato di far fuoco ripetutamente.

Uomini e donne sono corsi a nascondersi e cercare riparo nei bar e nei palazzi dei dintorni mentre è iniziata la caccia all'uomo da parte dei poliziotti. ​Sul posto c'erano anche due carabinieri in borghese. Dopo un inseguimento ed il tentativo di nascondersi del folle, l'uomo è stato bloccato dagli agenti della polizia vicino la Chiesa del Centro Direzionale ed è stato allertato il 118 per soccorrere il vigilantes ferito e verificare anche le condizioni cliniche di alcuni passanti che hanno avuto dei malori. L'uomo, al momento, si trova negli uffici del commissariato di polizia del centro direzionale: non ha documenti. Secondo quanto si apprende si tratta di un giovane nigeriano sbarcato ad Agrigento due settimane fa. Avrebbe chiesto asilo politico, senza ottenerlo. Il giovane ha raggiunto Napoli in treno nelle scorse ore. La Digos esclude collegamenti con il terrorismo: si tratterebbe, dunque, del gesto di un disperato.

Nel frattempo è stato accertato che l'uomo per impossessarsi della pistola ha dato uno spintone alla guardia giurata facendola cadere a terra. Secondo quanto si apprende almeno sei poliziotti e due carabinieri sono rimasti contusi. 

a cura di Giuseppe Crimaldi e Melina Chiapparino

Ultimo aggiornamento: 30 Luglio, 09:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA